olokaustos torna alla home page
biografie
guida
biografie
geografia
argomenti
opposizione
documenti
saggi e idee
musei e luoghi
ricerca
vuoto
vuoto
vuoto
prev nullo next nullo go back
filo filo filo filo filo filo
copyright olokaustos home page inizio pagina prev nullo next nullo go back
vuoto filo verticale vuoto vuoto filo verticale vuoto vuoto

Nacque il 14 ottobre 1910 a Giengen. Era il figlio del sindaco della città. Compì studi in legge a Kiel e a Berlino. Appena ventunenne nel 1931 entrò nelle SA e il 1° giugno 1931 nel Partito Nazista , dopo aver ricoperto diversi comandi divenne nel 1934 istruttore sportivo. Il 22 giugno 1935 venne trasferito nelle SS (tessera 107493) e nello stesso anno entrò nei servizi di sicurezza delle SS (SD). Nel marzo 1939 venne nominato addetto ai rapporti con la stampa dell'SD. Nel 1940 era capo dell'Einsatzkommando di Praga di qui venne trasferito a Varsavia nell'Einsatzkommando IV. Dall'agosto 1940 al febbraio 1941 venne inviato in Norvegia in una delegazione delle SS. Tornato a Berlino negli uffici centrali dell'RSHA venne nominato comandante del Sonderkommando 1b dipendente dall'Einsatzgruppe A.
Con questo ruolo operò dal maggio al dicembre 1941. Fu poi inviato al comando delle SS dell'Ucraina dove rimase sino al 1943. Avendo già avuto una esperienza come massacratore venne posto a capo dell'Einsatzgruppe B nel settembre 1943 e, contemporaneamente, capo delle SS e della Polizia della "Rutenia Bianca" (Bielorussia). Nell'aprile 1944 venne richiamato a Berlino dove venne nominato capo dell'Ufficio I e ispettore delle scuole di addestramento dell'SD e della SIPO (Polizia Politica). Nel maggio 1945 sparì. Dapprima lavorò in un casinò, poi divenne concessionario della Volkswagen utilizzando tranquillamente il proprio nome. Venne arrestato soltanto nel 1958. Processato, venne condannato dal tribunale di Francoforte a 12 anni di prigione nel 1963. Il tribunale di Karlsruhe riesaminò la sentenza precedente nel dicembre 1964 e Ehrlinger venne liberato nell'agosto 1965. Nel 1969 ogni ulteriore prosecuzione giudiziaria venne interrotta per l'incapacità permanente dell'accusato. Ignoriamo se sia ancora in vita, parrebbe deceduto nel 2004.

Fonte:
Klee Ernst, Das Personen-lexicon zum Dritten Reich. Wer war was vor und nach, Fischer, Frankfurt am Main, 2005

Ehrlinger photo
Foto: National Archives- Maryland
Erich Ehrlinger